Mercoledì, 15 Aprile 2020 20:11

#Beyondthepass

Scritto da

 

La campagna di  #DolomitesMuseum prosegue con il quarto tema: #Beyondthepass, #Oltre il passo.

Come per noi museo archeologico non pensare alla fitta rete di scambi e importazioni che caratterizzava i movimenti di merci e genti in antichità.

Con gli scambi transitavano materie prime, uomini e animali, beni di sussistenza e materiali preziosi non reperibili in loco, ma soprattutto idee, stili, conoscenze. E il loro percorso era lungo e non aveva confini apparenti, neppure di identità culturale.

I reperti del Museo rispecchiano questa realtà e in particolare volevamo con l’occasione presentare uno dei reperti più preziosi: la collana a vaghi d’ambra.

L’ambra, di provenienza baltica, veniva importata attraverso i valichi alpini ed era particolarmente ricercata, non solo per il suo prestigio, ma anche per le sue presunte proprietà magiche e terapeutiche.

La collana, di cui rimangono sedici vaghi in ambra con dimensione a scalare rispetto all’elemento centrale, doveva per la sua preziosità connotare il corredo di una ricca figura femminile vissuta a Mel alla fine del IV sec. a.C.

Ultima modifica il Giovedì, 16 Aprile 2020 20:04

Copyright © 2014 - Museo Archeologico di Mel - Piazza Papa Luciani 7 - 32026 Mel BELLUNO

How to get Coral Bonus full info